Internet e Media studies

Internet Studies analizzano con modalità interdisciplinare lo sviluppo e le conseguenze di internet per la vita sociale (psicologica, pedagogica, politica, tecnica, culturale, artistica e così via).

nei Media Studies, ovvero in quell'insieme di ambiti disciplinari analizzati al fine di studiare i fenomeni comunicativi umani (noti in Italia sotto la definizione di “scienze della comunicazione”) e che includono anche i social media

Hate speech e social media

Impianto di ricerca che si iscrive nell’ambito dell’etnografia virtuale (Hine, 2000), è improntato ai mixed methods (Creswell, 2014; Creswell & Plano Clark, 2017) e che nello specifico si ispira ai Multiphase Mixed Methods, ovvero ricorre a metodi diversi nei diversi step del disegno di ricerca complessivo cui intende fare riferimento. È il caso dell’analisi del verbatim dei forum di servizio dei quotidiani, che vengono processati con il software T-Lab per giungere a una categorizzazione delle diverse tipologie di razzismo, o delle interviste in profondità condotte, simulando un’identità diversa, attraverso uno spazio di chat. 

Digital storytelling

Digital storytelling

Digital storytelling

Lo storytelling è una delle tecniche usate nella promozione delle competenze digitali ridefinite di recente dalla Commissione Europea nel DigCOMP 2.1. Tra queste molte sono direttamente legate ad attività di digital storytelling, come per esempio quelle relative a informazione e data literacy (ricercare, valutare e gestire dati, informazioni e contenuti digitali), alla comunicazione e alla collaborazione (interagire, condividere e collaborare con le tecnologie digitali), alla creazione di contenuti digitali (sviluppare, integrare e rielaborare contenuti digitali, utilizzare copyright e licenze), al problem solving (risolvere problemi tecnici e usare creativamente le tecnologie digitali).

Le nuove tecnologie offrono molteplici strumenti per la creazione di storie e la combinazione tra l'arte di inventare una storia e l'uso di una varietà di strumenti multimediali come grafica, audio, video e web si definisce "digital storytelling". Se apparentemente la produzione di questa tipologia di prodotti può sembrare semplice, la creazione di un digital storytelling richiede una dettagliata pianificazione delle operazioni da svolgere e pone gli studenti nella necessità di utilizzare differenti strumenti tecnologici, così come di risolvere i problemi emersi nel corso del loro utilizzo, sia riguardo alla padronanza tecnica sia alle dinamiche sociali e comportamentali a essi correlati.

Social network analysis

Studi sulle reti sociali e la reputazione on-line, attraverso i quali si cerca di comprendere i meccanismi tramite cui  si crea e si sostiene la fiducia e le relazioni interpersonali all'interno dei social network e per capire come - sempre nell'ambito delle reti sociali - le persone (ma anche le istituzioni, le associazioni e le aziende) pervengono a costruire e a mantenere forme  di reputazione che diventa elemento centrale della stabilità delle relazioni sociali.

Osservatorio sull'odio online

Università Cattolica del Sacro Cuore