MediaVox

MediaVox si occupa di un sottoinsieme dell’ecosistema dell’informazione e di quei fenomeni che se ne alimentano: razzismo, paura del diverso, disinformazione, complottismo, comportamenti antiscientifici, bolle comunicative e percettive, e i tanti altri fenomeni che stanno mettendo a rischio la nostra coesistenza e le nostre democrazie.

Visione

Una mappa dell'identità di MediaVox e uno sguardo sul contesto con cui interagisce.

Visione. Dall’avvento di internet e dei media sociali, l’ecosistema dell’informazione ha conosciuto un’accelerazione dell’innovazione sotto tutti i profili. In particolare la caduta delle barriere tecnologiche ed economiche alla pubblicazione ha moltiplicato i partecipanti attivi alla produzione di conoscenze pubbliche: il che essenzialmente ha spostato il sistema strategico dei filtri all’informazione da prima a dopo la pubblicazione generando un nuovo paradigma dell’ecosistema dell’informazione.

Missione

Missione. Il compito di MediaVox consiste nello sviluppo di una ricerca sulla qualità dell’informazione che emerge dalla rete sociale abilitata da internet e i media digitali, con l’obiettivo di ipotizzare, disegnare, implementare, sperimentare e testare logiche incentivanti che favoriscano il miglioramento della qualità dell’informazione stessa.

In particolare MediaVox si occupa di un sottoinsieme dell’ecosistema dell’informazione e di quei fenomeni che se ne alimentano: razzismo, paura del diverso, disinformazione, complottismo, comportamenti antiscientifici, bolle comunicative e percettive, e i tanti altri fenomeni che stanno mettendo a rischio la nostra coesistenza e le nostre democrazie.

Ricerca

Questo implica una quantità di temi di ricerca e approfondimento: la definizione di “qualità” e di “informazione”, la conoscenza delle dinamiche sociali e tecnologiche dei network di persone che si connettono e si esprimono su internet, la relazione tra queste reti digitali e la più ampia rete sociale che si sviluppa nel territorio, la comprensione delle logiche non lineari che si possono riconoscere nella complessità dell’ecosistema dell’informazione, la generazione di ipotesi su ciò che può essere inteso come meccanismo incentivante in quel contesto, i ruoli e le capacità dei vari attori dell’ecosistema stesso.

Il contesto della ricerca condotta a MediaVox fa riferimento agli studi di Media literacy, agli Internet Studies, agli studi su scienza tecnologia e società, sulle reti sociali e la reputazione on-line, ai media studies, ai critical studies, all'analisi dell’economia dei media.

Osservatorio sull'odio online

Università Cattolica del Sacro Cuore